Category Archive attualità

Alcune droghe e i loro effetti su di noi

Da sempre le droghe sono un problema che affligge l’umanità, ma mai come ora ci sono così tante droghe in commercio. Sempre più droghe di origine sintetica vengono creati in laboratorio. Nel 2018 c’è stato un boom di nuove droghe inventate dal nulla come: cannabinoidi, catinoni, fentanili, fenetilammine, ketamine. Tutto questo è molto pericoloso, anche perché molte di queste nuove droghe sono vendute proprio su internet. Ma ora passiamo alla parte chimica delle droghe. Esaminiamo insieme alcuni stupefacenti molto forti e il loro effetti sul nostro organismo.

Le Ketamine

La ketamina è un farmaco anestetico, utilizzato per l’induzione ed il mantenimento dell’anestesia per lo più in ambito veterinario, pediatrico e traumatologico. Con dosi alte è utilizzata a scopo stupefacente per via dei suoi effetti allucinogenici di tipo dissociativo e anche una lieve analgesia (stato in cui non si prova dolore).

Dosaggi troppo alti possono portare effetti tipici di una sostanza dissociativa, forti allucinazioni visivo-auditive definite come “di pre-morte”, con la percezione di “entità disincarnate”, apparenti visioni del futuro (flashforward) e vista del proprio corpo dall’esterno. Nella fase di risveglio il paziente può provare eccitazione che si caratterizza per sogni vividi (piacevoli o spiacevoli), che si manifesta con sintomi di confusione mentale e comportamento irrazionale. In alcuni soggetti può comparire un aumento del tono della muscolatura scheletrica con comparsa di movimenti simili alle convulsioni.

FONTE –> https://it.wikipedia.org/wiki/Ketamina

Il Metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l’assuefazione nella terapia sostitutiva della dipendenza da stupefacenti. Il metadone è utilizzato utilmente nel controllo del dolore cronico per la sua lunga durata d’azione ed il basso costo. Inoltre, da molti anni, viene usato nel trattamento della dipendenza da oppiacei, pur essendo noto il suo potenziale rischio di dipendenza e tolleranza farmacologica. La sindrome di astinenza da metadone, pur qualitativamente simile a quella della morfina, ha un esordio più lento ma più prolungato e con una sintomatologia simile.

Alcuni suoi effetti sono: Sedazione, cambiamento d’umore, miosi (restringimento delle pupille), cambiamenti nell’abilità sensoriale e funzionale.

FONTE –> https://it.wikipedia.org/wiki/Metadone

FONTE –> https://www.sanpatrignano.org/hai-bisogno-aiuto/info-droghe/metadone/

La Cocaina

La cocaina è un composto ottenuto dalla lavorazione delle foglie di un arbusto (Erythroxylum coca), coltivato prevalentemente in America del sud. La masticazione delle foglie di coca, molto diffusa sulle Ande, in Bolivia, in Colombia ed in Perù, è utilizzato dai contadini per combattere la fatica che si prova a lavorare in zone con poco ossigeno ad alta quota.
La Cocaina è considerata una sostanza ‘performante’ cioè capace di far sostenere prestazioni cui non si è soliti arrivare ed è consumata sniffata, iniettata o fumata.

La cocaina stimola il Sistema Nervoso Centrale ed ha proprietà anestetiche locali; ha la capacità di far aumentare la temperatura corporea, accelerare il battito cardiaco, il ritmo respiratorio e alcune funzioni cerebrali; mentre anestetizza completamente e per breve tempo la parte del corpo con cui entra in contatto. Gli effetti fisici partono da una sensazione di euforia ed eccitazione, seguito da un elevata capacità di concentrazione, energia e sicurezza.

FONTE –> https://www.lila.it/it/infoaids/49-sostanze-psicoattive/308-cocaina

L’Eroina

L’eroina è un derivato della morfina (con origini dall’Oppio). È una sostanza semisintetica. Per le sue proprietà sedative e analgesiche è stata molto usata in medicina, prima di essere proibita a causa dei forti effetti collaterali, allo sviluppo di tolleranza e l’instaurarsi di dipendenza con crisi da astinenza al momento della sospensione della terapia. 

L’eroina è una sostanza sedativa e ha forte capacità analgesica. Rallenta le funzioni cerebrali e di conseguenza quelle relative al battito cardiaco e alla respirazione e attutisce tutte le sensazioni di dolore. Gli effetti fisici iniziano con il ‘flash’ (un’ondata di calore che pervade il corpo), a cui sopravviene un senso di rilassatezza con conseguente difficoltà nella verbalizzazione, difficoltà a mantenere gli occhi aperti,ecc.. Chi ha provato questa droga ammette di aver ottenuto un effetto simile ad un potente orgasmo.

FONTE –> https://it.wikipedia.org/wiki/Eroina

FONTE –> https://www.lila.it/it/infoaids/49-sostanze-psicoattive/313-eroina

Conclusioni

Dopo aver esaminato attentamente solo alcune tipi di droghe siamo giunti alla conclusione che la nostra società è messa male davvero. Abbiamo esaminato solo 4 tipi di droghe, molto diffuse, ma anche molte potenti e i loro effetti. Forse non tutti sapevano gli effetti che causano l’assunzione di queste sostanze stupefacenti. Di sicuro, per quanto possano sembrare dei sintomi ‘piacevoli’ gli effetti a lungo termine sono disastrosi e pericolosi per la salute. Spero che questo articolo vi si piaciuto e soprattutto spero che sia stato molto utile a scopo informativo.

La Mafia non uccide solo d’estate ma sempre.

La Mafia esiste ed è pericolosa. Non è un problem relativo sollo all’Italia, o al Sud, ma è una difficoltà mondiale. Esistono tanti tipi di Mafie a livello mondiale come la Mafia russa, la Mafia cinese o quella americana, solo per elencarne alcune. Ognuna di queste Mafie lavora su campi diversi della criminalità: traffico di droga, prostituzione, costruzioni edili e lo smaltimento dei rifiuti.

Una speranza

Fortunatamente, contro questo tipo di criminalità organizzata, esistono organizzazioni che difendono i cittadini e combattono questo grosso pericolo. Libera è una di queste. Facendo un sondaggio per capire come la pensa la gente sulla Mafia, Libera si è resa conto che le persone la considerano un problema solo di una certa parte dell’Italia, il Sud, o comunque un problema sorpassato. Questi esiti spaventosi fanno sorgere una domanda: La gente è disinformata o menefreghista?

Disinformazione o menefreghismo?

Probabilmente, a causa della politica, che non parla più di questo problema, nascosto ma attuale, molte persone effettivamente non sanno quello che accade nella parte nascosta della società. Fino a qualche anno fa la Mafia, per non dire la Camorra o la ‘Ndrangheta, agiva alla luce del sole; non aveva paura di esporsi. Ultimamente però sembra quasi che la criminalità organizzata si sia fermata; non lavora sotto gli occhi indiscreti dei passanti, ma è davvero così?

La realtà delle cose

A causa della disinformazione, molti non sanno che in realtà, a Scampia i traffici di droga ci sono ancora, la Terra dei Fuochi non è solo a Napoli o a Caserta ma nel Nord e Centro Italia, la prostituzione lavora in tutto il mondo. Questi sono solo alcuni casi di opere a delinquere a livello locale, nazionale e mondiale ma ci sono ancora tante cose nascoste. La Mafia crea problemi incredibili e inimmaginabili.

  • Perché molte persone sono costrette a fuggire in un altro luogo, cambiando identità e modo di vivere? Per la Mafia.
  • Perché spesso ci sono omicidi irrisolti che come movente hanno la droga? Per la Mafia.
  • Perché ci sono costruzioni fatte in luoghi protetti, come oasi del WWF o boschi con alberi bicentenari, e nessuno dice niente? Per la corruzione dello stato, che è Mafia.

La censura

Tutto ciò che fa la Mafia viene detto dai telegiornali famosi? o sono sempre le riviste meno importanti a doverne parlare e a rischiare? La paura di scrivere la verità deriva dalla consapevolezza delle conseguenze. Morte, tortura, privazione di beni e di parenti o amici sono i modi di agire della Mafia moderna. Il terrore c’è ancora ma non se ne parla.

  • Alla televisione vengono elencati solo i problemi superficiali della società, ma quelli di fondo?
  • Le cause per cui accadono così tanti problemi?
  • Nessun ci dà la risposta, ma noi abbiamo il coraggio di cercarla?
  • Abbiamo il coraggio di parlare di atti a stampo mafioso o siamo anche noi parte della censura?

Contrattacco

Credere che la Mafia sia un problema sorpassato è come mettersi il paraocchi; non vediamo ciò che ci sta intorno. Ma fortunatamente, qualcuno che vuole toglierci da questa cecità c’è e sono le associazioni come Libera. Tutti gli anni fanno conferenze per rendere pubblico questo problema, vanno nelle scuole per informare i nuovi membri della società che ciò che sembra sconfitto a volte torna più forte di prima. Ci insegnano a denunciare i soprusi, sia mafiosi che non.

La paura è il cibo preferito della Mafia e la censura e la disinformazione sono le stoviglie con cui mangiano. Loro marciano su si noi, ma dobbiamo ribellarci. Ma in fin dei conti, come si fa a combattere una cosa che non si conosce o non si sa nemmeno se esiste? Cerchiamo di farci più furbi di loro e contrattacchiamo. Denunciamo, parliamo e non partecipiamo ai loro soprusi. Nessuno ci può togliere la parola e la facoltà di scegliere chi vogliamo essere. Scegliamo la parte giusta, legale ma sopratutto LIBERA.

SITO LIBERA –> http://www.libera.it/